Una miniera di benessere! È proprio la buccia a conferire il caratteristico e intenso profumo a questo agrume. L’esocarpo è infatti ricco di otricoli, piccole cavità che contengono il prezioso olio essenziale,  il famoso “Oro Verde” usato sia nell’industria dei profumi sia come rimedio naturale per diversi problemi di salute: contiene l’acetato di linalile, che possiede potere antivirale, il linalolo e il limonene, che hanno funzione antisettica e tonificante. Inoltre la buccia del bergamotto è un antimicrobico, antinfiammatorio, cicatrizzante e antispasmodico. A livello gastro-intestinale aiuta a contrastare la perdita dell’appetito, le parassitosi e le coliche. Come disinfettante è ottimo contro l’alitosi, ed è un valido alleato contro le infezioni dell’apparato genitale (leucorrea e pruriti). Attiva la digestione ed elimina il meteorismo intestinale. Di recente trova impiego anche nell’aromaterapia, per le sue proprietà  antidepressive. Ha un’azione rilassante anche sul sistema nervoso conciliando un riposo fisiologico. Balsamico per le vie respiratore, è utile anche come rimedio per l’acne.
Il flavedo è ricco di vitamina A, importantissima per le ossa, ed E, utile per rafforzare le difese immunitarie, prevenire il declino cognitivo e combattere i problemi che interessano il sistema cardiovascolare. L’albedo, lo strato bianco e spugnoso appena sotto la buccia, insieme alla polpa, contengono due principi attivi naturali che inibiscono la produzione di colesterolo nel sangue e funzionano da statina naturale sui livelli di trigliceridi e glicemia, senza effetti collaterali come invece avviene con l’uso delle statine sintetiche.